Seggiolino Anti Abbandono: quale scegliere

seggiolini antiabbandono

Dal 7 novembre 2019 è obbligatorio l’uso di dispositivi antiabbandono per chi porta in auto bambini di età inferiore ai 4 anni. 

Questo dispositivo può essere di tre tipologie:

  • integrato nel veicolo (come gli allarmi che ci ricordano di allacciare le cinture di sicurezza o che abbiamo lasciato le luci accese);
  • integrato con il seggiolino;
  • esterno (di solito si tratta di un cuscinetto o di una clip da applicare sul seggiolino che avete già). 

Per chi ha un bebè in arrivo la soluzione migliore è acquistare un seggiolino antiabbandono integrato.

[toc]

Qual è il migliore Seggiolino Antiabbandono?

Al momento solo due produttori hanno messo in commercio dei seggiolini antiabbandono, con il sensore integrato nel seggiolino senza bisogno di acquistarlo esternamente. Si tratta di due big del settore: Chicco e Cybex

Chicco offre quattro modelli di seggiolino, tutti utilizzabili già dal momento della nascita, ma in particolare due sono ovetti, quindi con un periodo di uso più breve, altri due sono omologati fino ai quattro anni del bambini (coprendo dunque tutta la durata dell’obbligo dei dispositivi anti abbandono). 

Per quanto riguarda Cybex il dispositivo anti abbandono si troverà applicato a sei modelli, anche in questo caso si tratta di ovetti o seggiolini che possono essere usati fino ai quattro anni di età. 

Per scegliere il miglior seggiolino antiabbandono con sensore integrato andremo a indagare le qualità dei modelli a disposizione. 

Chicco

La casa produttrice leader nei prodotti per l’infanzia ha in commercio una clip, molto facile da installare, che può essere applicata alla maggior parte dei seggiolini. Accanto a questo prodotto esterno ci sono anche seggiolini in cui il dispositivo antiabbandono è integrato all’interno e che è sempre immediatamente operativo, appena avrete fatto sedere il vostro bambino. Sono tutti quelli che appartengono alla serie Bebecare.

Chicco Bebècare Oasys 0+ UP

chicco oasys up bebecare 0+

Chicco Bebècare Oasys 0+ UP  è un seggiolino approvato per la taglia 0+, che può essere installato con o senza base Isofix.

Nella seduta è installato il sistema di sicurezza anti abbandono, dotato di due livelli di allarme. Il primo è sonoro e scatta appena il dispositivo perde la connessione bluetooth con lo smartphone a cui è associato.

Nel caso in cui non venga dato seguito a questo primo alert, verranno inviati degli SMS, contenenti la posizione dell’auto, ai contatti di emergenza registrati al momento dell’attivazione dell’account famiglia. 

Chicco Bebècare Oasys 0+ UP è omologato fino ai 13 kg e nella confezione troverete anche un riduttore per la seduta, per rendere confortevole il seggiolino per i bimbi fino ai 6 kg.

dove lo trovi

Chicco Oasys Bebecare I-Size 0+

Chicco Oasys I-Size Bebecare

Sempre nel gruppo 0+ (ovetti), la Chicco propone il Chicco Oasys I-Size Bebècare 0+ UP, seggiolino con dispositivo antiabbandono integrato e rispondente alla normativa I-Size (ECE R129), con sistema Isofix. Questo prodotto è omologato dai 40 ai 78 cm (per un peso massimo di 13kg / approssimativamente 15 mesi). Può essere installato solo in auto predisposte al sistema Isofix e in senso contrario alla marcia.

dove lo trovi

Chicco Seat Up 0-12 Bebècare

Chicco Seat Up Bebecare

Per chi cerca un modello che possa essere più duraturo nel tempo, può essere una buona idea valutare il Chicco Seat Up 012 Bebècare. Questo seggiolino appartiene alla categoria del gruppo 0+, 1 e 2, questo vuol dire che potrà essere usato fino ai 25 kg del bambino, quindi intorno ai 4 – 6 anni

Dotato del sistema Isofix, può essere usato anche agganciandolo con le cinture di sicurezza e in base all’età del bambino potrà essere montato in senso contrario alla marcia, consigliato fino ai 15 mesi o 9 kg del piccolo, per poi essere girato quando il passeggero è pronto alla nuova posizione.

Anche in questo caso troverete un riduttore di seduta da utilizzare fino ai 9 kg, in modo da rendere il seggiolino confortevole anche per i neonati.

dove lo trovi

Chicco AroundU i-Size Bebecare

Chicco AroundU i-Size BebecareAroundU i-Size Chicco BebèCare: anche questo seggiolino è pensato per seguire la crescita del bambino, fino ai quattro anni, circa. Risponde alla normativa I-Size ed è omologato dai 40 ai 105 cm.

La particolarità di questo seggiolino è il sistema di rotazione a 360°, che permette la semplice rotazione della seduta dalla posizione contraria al senso di marcia a quella fronte strada, semplificando anche la vita dei genitori, che potranno mettere il seggiolino verso la portiera per inserire o togliere il bambino, in massima sicurezza.

Inoltre, è dotato di uno specchietto, molto utile per tenere d’occhio il bambino nella fase in cui viaggia in senso contrario alla marcia. 

dove lo trovi

Cybex

Cybex è per molti sinonimo di sicurezza in auto, i seggiolini di questo marchio godono di ottima fama tra i genitori.

In questo caso si tratta di modelli già in commercio che, però, vengono corredati dal Cybex Sensor Safe, un dispositivo a clip posto sulle cinghie di chiusura del seggiolino.

Pure nel catalogo Cybex sono presenti alcuni modelli adatti al primo anno di vita e altri in grado di arrivare ai quattro anni del bambino. Tutti i seggiolini rispondono alla normativa i-Size, gli ovetti possono essere assicurati al veicolo anche usando le cinture di sicurezza, non è indispensabile la base Isofix

Cloud Z e Aton M

cybex cloud z isize sensor safe

I modelli Cloud Z i-Size e Aton M i-Size sono omologati dai 45 agli 87 cm e fino ai 13 kg, quindi intorno ai 18 mesi. La base può essere acquistata a parte e, nel caso del modello Cloud Z, questa permetterà la rotazione del seggiolino a 180°, permettendo ai genitori di inserire o prelevare il bambino dall’auto senza grandi sforzi e in sicurezza.

dove trovi Cloud z

dove trovi aton M

Sirona e Vaya

cybex sirona s isize sensorsafe

I modelli Sirona Z i-Size, Sirona S i-Size, Sirona M2 i-Size e Vaya i-Size sono omologati dai 45 cm ai 105 cm, permettendo di essere usati fino ai quattro anni d’età. 

Troverete la clip SensorSafe applicata al sistema di cinturine, questa monitora in ogni momento la sicurezza e la salute del bambino in auto. SensorSafe fornisce avvisi per situazioni critiche: quando il bambino allenta la clip, quando la temperatura dell’abitacolo è troppo alta o bassa, se il bimbo è seduto da troppo tempo e, infine, se si trova incustodito in macchina. Lo smartphone invia le notifiche tramite Bluetooth. 

Dove trovi sirona z
Dove trovi sirona s
Dove trovi sirona m2
Dove trovi vaya

non disponibile

Guida all’Acquisto

Se vi state apprestando ad acquistare un seggiolino nuovo dovrete considerare diversi fattori, per fare una scelta adeguata.

Il tipo di installazione: il seggiolino che vorreste prendere ha l’attacco Isofix? In questo caso dovrete appurare se la vostra auto è predisposta o se è possibile usare le cinture di sicurezza per assicurarlo al veicolo. 

Durata del seggiolino: se state attendendo l’arrivo del bambino potrete valutare se acquistare in prima istanza un ovetto per poi passare a un seggiolino o se preferite fare una spesa unica e prendere un prodotto che possa essere usato fin da subito e che di solito dura fino ai quattro anni. Ovviamente questa scelta sarà dettata anche dalle vostre abitudini, ad esempio se avete già un passeggino con navicella o se prevedete di usare una fascia per le passeggiate con il piccolo, l’ovetto non vi servirà. Infatti i seggiolini che riuniscono più gruppi (in questo caso da 0+ a 2) non possono essere installati sui passeggini. 

Rotazione: può sembrare una banalità, ma soprattutto nel caso di seggiolini con base isofix la possibilità di ruotarli per poter allacciare o slacciare il piccolo, senza dover sforzare la schiena dei grandi è un gran vantaggio. 

Sfoderabilità: sul seggiolino può succedere di tutto nanna, pappa, sudate, bevuto, pipì o cacche fuori controllo. Poter sfoderare il seggiolino e lavarlo è sicuramente un aspetto importante. Se vi innamorate di un prodotto non sfoderabile, guardate online se ci sono delle fodere (del marchio scelto o universali), sarà un modo per proteggerlo e allungarne la vita. 

Sicurezza: quando scegliete un modello guardate sempre le certificazioni, se ha partecipato a crash test… in modo da avere un seggiolino che preservi al massimo la sicurezza dei vostri figli. 

Per quanto riguarda la presenza del dispositivo anti abbandono vi consigliamo di leggere la nostra guida sui singoli prodotti, in modo da scegliere quello che farà al caso vostro, in questo caso potrete acquistare un modello senza dispositivo integrato e acquistarlo a parte. 

Seggiolino Anti abbandono: la legge

Il 7 novembre 2019 è entrata in vigore la legge che prevede l’obbligatorietà dei dispositivi anti abbandono, questa riguarda ogni conducente che trasporta bambini di età inferiore ai 4 anni. Quindi non solo i genitori, ma qualsiasi adulto che si trovi (per parentela, amicizia o professione) a trasportare bambini nella fascia di età 0-4!

A partire dal 6 marzo 2020 gli automobilisti che, a un controllo, risultassero sprovvisti di tali strumenti sono passibili di sanzioni da 83 ai 333 euro (che si riducono a 58,10 se si paga entro cinque giorni) con sottrazione di 5 punti dalla patente. Se l’infrazione viene ripetuta per due volte nell’arco di due anni scatta la sospensione della patente da 15 gg a due mesi.

criteri per essere certi della validità del dispositivo scelto sono:

  • attivazione automatica a ogni utilizzo senza bisogno che il conducente compia ulteriori azioni dopo la prima installazione;
  • segnale di conferma di avvenuta attivazione;
  • nel caso in cui il bambino rimanesse in auto quando questa è ferma, il dispositivo deve attivarsi con segnali visivi e acustici o visivi e di vibrazione e i segnali devono essere percepibili all’interno o all’esterno del veicolo. I dispositivi anti-abbandono possono essere collegati allo smartphone del genitore con una app o tramite Bluetooth per inviare notifiche;
  • nel caso in cui i dispositivi dovessero essere alimentati a batterie, deve essere sempre ben segnalata e in maniera tempestiva il livello di carica, in modo da permettere per tempo di cambiarle o caricarle.

Per i dispositivi anti abbandono non è prevista omologazione, ma devono avere il certificato di conformità rilasciato dal produttore (che può trovarsi nella scatola al momento dell’acquisto o da scaricare dal sito del costruttore), questo certificato attesta anche che l’installazione del dispositivo non compromette l’omologazione del seggiolino. 

Seggiolino Anti Abbandono: bonus e incentivi

Per l’acquisto di dispositivi anti abbandono e di seggiolini con dispositivo integrato è previsto un buono da 30€, disponibile fino a esaurimento fondi, che va richiesto prima dell’acquisto dal sito www.bonuseggiolino.it 

Se avete acquistato un dispositivo prima del 21 febbraio 2020 sempre dallo stesso sito potrete richiedere un rimborso per una cifra massima di 30€. Potrete trovare tutti i dettagli nella nostra guida per la richiesta del bonus dispositivo

Perché Acquistare un seggiolino antiabbandono?

Sicuramente se dovete comprare un seggiolino nuovo orientarsi su quelli con sistema integrato vi permetterà di avere un prodotto più completo e senza oggetti esterni da dover sistemare e di cui avere cura. Inoltre, avrete il vantaggio di un’assistenza completa, senza doversi rivolgere a diversi produttori. 

Come funziona un seggiolino antiabbandono?

I seggiolini anti abbandono funzionano in maniera diversa in base al sistema a cui fanno affidamento, ma facendo riferimento ai due attualmente in commercio possiamo riassumere nei seguenti modi. 

ll sistema Chicco rileva la presenza del bambino, riconoscendo un peso sulla seduta del seggiolino, in quel momento il dispositivo diventa operativo e si connette con lo smartphone del genitore, attraverso il bluetooth.

Se avvertendo ancora il bambino sul seggiolino dovesse perdere la connessione con il telefono, partirà un allarme sul cellulare, in modo da avvertire l’adulto che si sta inavvertitamente allontanando dall’auto, lasciando il bambino nell’abitacolo.

Se non dovessero esserci risposte alla notifica e il bambino è ancora in auto partiranno degli SMS verso i numeri di emergenza inseriti all’interno dell’applicazione (solo cellulari), con la posizione in cui si trova il veicolo. 

Il sistema Cybex si base, invece, sull’apertura e chiusura del dispositivo. Se il sistema perdesse la connessione bluetooth con lo smartphone a cui si è associato a inizio viaggio, mentre il Sensor Safe è ancora chiuso (e quindi il bambino è ancora agganciato al seggiolino), partirà una notifica sul cellulare, se a questa non dovesse esserci risposta ci saranno delle notifiche anche sulle app delle persone che abbiamo scelto come contatti di emergenza. 

Quali sono le migliori marche di seggiolini antiabbandono?

Al momento le marche che producono seggiolini anti abbandono con sistema integrato sono Chicco e Cybex, altri produttori di seggiolini hanno dei propri dispositivi che vengono venduti a parte e che potranno essere acquistati quando prendete il seggiolino: Inglesina, Foppapedretti, BebéConfort

Secondo le nostre valutazioni tra questi il migliore è quello di BebèConfort, pur essendo esterno rispetto al seggiolino, invece se cercate qualcosa che non possa spostarsi vi consigliamo un seggiolino BebèCare di Chicco. 

Quanto costa un seggiolino antiabbandono?

Il prezzo dei seggiolini antiabbandono varia in base al gruppo di riferimento. Se scegliete un ovetto il costo si aggira intorno ai 150, 160 €. Se, invece, vi orientate su seggiolini di lunga durata il costo può arrivare intorno ai 400 o 500 €, ovviamente in questo caso dovrete considerare che il seggiolino vi durerà 4/6 anni, in base al modello, per cui la spesa risulterà più contenuta rispetto a un gruppo 0+ che andrà cambiato intorno ai 15/18 mesi del bambino.