Bonus Seggiolino Anti Abbandono – Come richiederlo e chi ne ha diritto

seggiolino anti abbandono bonus

A partire dal 20 febbraio 2020 sarà possibile fare richiesta per ottenere l’incentivo di 30€ per l’acquisto dei dispositivi anti abbandono. Vediamo insieme come chiederlo e cosa serve per ottenerlo. 

La legge, entrata in vigore il 7 novembre e la cui operatività completa è prevista per il 6 marzo, prevede l’obbligo di dispositivi antiabbandono per chi viaggia con bambini di età inferiore ai 4 anni, il sistema di allarme può essere integrato nel veicolo o nel seggiolino oppure esterno. A partire dal 6 marzo chi dovesse essere trovato sprovvisto di dispositivo anti abbandono potrà incorrere in una multa che varia dagli 83 ai 333 euro (ridotti a 58 e 100 euro se si paga entro cinque giorni) e la sottrazione di 5 punti dalla patente. Se si commettono due infrazioni in 2 anni scatta la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Al fine di incentivare l’acquisto dei suddetti dispositivi, il Governo ha previsto un fondo con un contributo economico di 30€ per ogni bambino

Questo significa che se una famiglia con un solo bambino, al di sotto dei 4 anni, ha necessità di comprare due dispositivi (ad esempio uno per la macchina della mamma e uno per quella del padre) avrà diritto a un solo buono. 

Invece, se in un nucleo familiare sono presenti due bambini di età inferiore ai 4 anni si avrà diritto a due buoni (uno per ogni bambino). 

Chi si è già dotato di dispositivo anti abbandono prima del 20/02/2020 avrà diritto a un rimborso di 30€, caricando sulla piattaforma la ricevuta del pagamento. L’incentivo verrà accreditato entro 15 giorni dalla richiesta sulla piattaforma. La procedura va fatta entro 60 giorni dal 20 febbraio. Se il costo del dispositivo acquistato è stato inferiore ai 30€ vi verrà rimborsata l’intera somma. 

Chi non ha ancora acquistato il dispositivo, può fare richiesta di un buono, spendibile esclusivamente presso i rivenditori che si sono accreditati sulla piattaforma

Cosa serve per ottenere l’incentivo?

Per poter ottenere il rimborso di 30€ servono: 

  • Identità Spid per accedere al portale 
  • Codice Fiscale del bambino
  • Scontrino o ricevuta dell’acquisto
  • Iban su cui far accreditare il rimborso

Chi deve fare richiesta di buono avrà bisogno di: 

  • Identità Spid per accedere al portale
  • Codice fiscale del bambino

Sul sito potrete cercare un negozio fisico o online presso cui spendere il vostro incentivo. Una volta emesso, il buono ha validità per 30 giorni, se non viene speso in questo periodo occorrerà generarne uno nuovo, seguendo la medesima procedura della prima volta. 

Attenzione: si tratta di un incentivo ad esaurimento, quindi una volta che i fondi saranno terminati non verranno più accettate richieste di rimborso, né emessi nuovi buoni. Quindi, meglio non far scadere il buono.. 

Come chiedere l’incentivo? 

A partire dal 21/02/2020 sarà possibile accedere alla procedura di richiesta del rimborso/buono collegandosi al sito https://www.bonuseggiolino.it/ e loggandosi con la propria Spid e inserendo la documentazione richiesta, in base alla necessità di un rimborso o di un buono. 

Ricordiamo che il rimborso è previsto solo se l’acquisto è stato effettuato prima del 20/02/2020, tutti i dispositivi acquistati in seguito a questa data non saranno oggetto di rimborso, ma sarà necessario richiedere l’emissione di un buono.